in Alimentazione, Gravidanza, Senza categoria

Gravidanza: quando l’attesa è troppo dolce

  • 25 Luglio 2015
  • By elise
  • 2 Comments
Gravidanza: quando l’attesa è troppo dolce

Dolce attesa… Forse un po’ troppo?Chi ha definito l’attesa “dolce” doveva sicuramente essere dotato di un gran senso del umorismo. Oppure di una curva glicemica sballata… come la mia.

Baby Number 1 vs Baby Number 2. O non credete a quelli che vi diranno che la gravidanza del secondo figlio andrà liscia come l’acqua.
Dal mancato accollamento delle membrane (sì sì non è stato un “banale” scollamento. Lui proprio non ci si era mai attaccato!) al diabete gestazionale, la seconda gravidanza mi sta portando una sorpresa dopo l’altra. Non farò nessuna banale e stupida comparazione sul discorso maschio/femmina. Però….

Io la curva glicemica non la volevo manco fare. “Ma scusi ma devo proprio? Ma se l’altra volta è andata bene???
Niente da fare. Pare che le cose possano variare da una gravidanza all’altra.

E poi il risultato. Un valore un po’ troppo altro. Un po’ troppo sopra la media. E la sentenza. “Bene ora prenda appuntamento da un diabetologo. E intanto, segua bene questa dieta da 1800“.
Euro??” (Sì, amo sparare cavolate nei momenti di sconforto)
No, calorie“.

Io che l’ultima vera dieta seria che ho seguito risale al 2001, mi ritrovo a dover pesare accuratamente ogni alimento, pure le verdure cotte al vapore, e a dire addio, in piena torrida estate, a gelati, sciroppo di menta, pizza e quant’altro.

Questo chiaramente, un giorno prima di partire per la montagna. Niente spritz, ovvio, ma nemmeno lo strudel.

Che vita triste.

In albergo sono già stata segnata. Riconosciuta come la gravida isterica che ha paura di ingrassare troppo.

Scusi, io non posso scegliere dal menù. A pranzo mi faccia 120 grammi di carne ai ferri con 150 grammi di verdure lesse. Scondite grazie. A cena invece vada di pastina in brodo. Ah, una curiosità: ma lo yogurt della colazione è magro? Il latte scremato?

Signora ho chiesto in cucina. Ha solo il 3,4% di grassi

Mmh

Le posso comunque portare una fettina di strudel?

No grazie non posso

Vabbè ma per assaggiare eh

No davvero non posso…

Vabbè. Frutta fresca?

Eh no, mai subito dopo i pasti

Poi vaglielo a spiegare che ti sbraneresti salumi e formaggi a più non posso, e che lo strudel, altroché se lo mangeresti, magari con doppia aggiunta di panna montata e una pallina di gelato alla vaniglia come si deve!

Ma vaff…

By elise, 25 Luglio 2015
  • 2
2 Comments
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Networks
About Me
Colleziono borse, a mano o sotto gli occhi. Le marinière sono la mia Madeleine de Proust e il tulle una filosofia di vita!
Seguimi su Google+
Pinterest
Contatti

Per info e/o collaborazioni, scrivete a Fulvio Aniello

Per contattarmi personalmente, scrivete a Elise Lefort

Find us on instagram

@thesparklingmommy_familyblog