in c'est la vie, Gravidanza

Io, Ely, Kim, la D’amico, Ilary Blasi e le altre: gravidanza is the new black!

  • 27 Settembre 2015
  • By elise
  • 0 Comments
Io, Ely, Kim, la D’amico, Ilary Blasi e le altre: gravidanza is the new black!

Chi l’ha detto che ormai non si fanno più figli? Che abbia lanciato io la moda? La Canalis, Kim Kardashian, Ilaria D’Amico e ora Ilary Blasi. Oh: fare figli non è mai stato così di moda!

 

Ridendo e scherzando, nella mia cerchia di amici e conoscenze, sono ben quattro le donne con il termine lo stesso identico giorno del mio. Non ci posso far nulla, la trovo una cosa pazzesca. E tra chi ha appena partorito e chi ancora aspetta (sempre nella mia cerchia di amici sono otto i bimbi appena nati, quattro le gravidanze annunciate di recente) ho come l’impressione di assistere ad un remake del celebre baby boom.

Saranno gli ormoni… Sarà la gravidanza ormai agli sgoccioli. Saranno le borse per l’ospedale che sembra, mi stiano guardando, ma tutto ciò mi provoca felicità e nostalgia.

Ultima in data Ilary, che ha annunciato proprio questa sera la sua gravidanza, durante la prima puntata della nuova stagione di Le Iene. A te Ilary, se mi permetti… giusto due tre consigli.

La gravidanza andrebbe annunciata quando si sa già il sesso del futuro nascituro, “sient’a me“… Da ora proprio ora, fino a quando non vorrete svelarlo, verrete torturati da consigli e pareri non richiesti. “Speriamo sia femmina dai, meglio due femmine che due maschi” – “Speriamo sia maschio, così papà è contento” – “uuuh va quella pancia, questo è proprio un bel maschietto” (ma se manco si vede ancora?) – “ah la tua pancia è uguale alla mia prima gravidanza: femmina, fidati!“. Insomma un incubo. Per il terzo io punto a nascondere la notizia fino al settimo mese inoltrato. Tanto mi verrà il diabete, dovrò stare a dieta e allora altro che sei chili… ne prenderò giusto tre, così tanto per.

Vestirsi in gravidanza sembra una cavolata ma non lo è mica. Ora, tu sarai ovviamente più avvantaggiata di me a livello di guardaroba. Però la tuta di pizzo magari no dai. Quella evitala. Anzi. L’eccesso di pizzo di per sé andrebbe limitato. No, evitato e basta. Così come l’abito mongolfiera alla Ely, o quello di tre taglie in meno alla Kim. Una via di mezzo Ilary… la soluzione poi sta sempre nel mezzo.

Che sia un(a) terzo(a) C in arrivo? Guarda pure a me piacciono i “nomi strani”. Però Chalayan e Carven evitiamo dai…. Io quoterei Chloé o Céline per la femmina, per il maschio ci ho pensato ma io stessa sarei in crisi. Avevo in ballo un Charles…. ma anche no.

Oh… niente Coco eh?

 

 

By elise, 27 Settembre 2015
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Networks
About Me
Colleziono borse, a mano o sotto gli occhi. Le marinière sono la mia Madeleine de Proust e il tulle una filosofia di vita!
Seguimi su Google+
Pinterest
Contatti

Per info e/o collaborazioni, scrivete a Fulvio Aniello

Per contattarmi personalmente, scrivete a Elise Lefort

Instagram API currently not available.