in travel, Viaggiare

10 vacanze da fare con i bambini!

  • 21 gennaio 2015
  • By elise
  • 8 Comments
10 vacanze da fare con i bambini!

Noi da ieri siamo chiuse in casa. Influenza rules!

E quando sono chiusa in  casa, inizio a sognare di viaggi. (Poi quando sono in viaggio, dopo una settimana, a volte meno, inizio a sognare il mio letto, la mia doccia, il mio divano, il mio ARMADIO sorattutto…).

Qualche giorno fa ho letto la lista di The Family Company sui 100 viaggi da fare con i bambini prima che diventano grandi.

Un vero toccasana. Una carica di energia. Uno di quei post che ti danno voglia di preparare la valigia al volo subito dopo averli letto.

E così è venuta voglia anche a me di fare una lista. Una mia lista personale. Personale perchè non racchiude per forza mete paradisia che e gran di viaggi (anche perchè la vedo dura…), ma posti che per un motivo o l’altro custodisco in fondo al cuore.

Allora sì. Alcuni saranno anche strani. Ma fa nulla.

1. Andare a raccogliere le cozze sugli scogli della costa Atlantica. Me lo ricordo come una delle cose più belle e soddisfacenti fatte a 8 anni (o giù di lì…). Io, la mia famiglia, il rumore delle onde, una marinière, una cerata gialla, gli stivali di gomma e un secchio a testa! Ricordo anche un bel taglio sulla mano quel giorno. Ma pazienza. E’ stato bello.

peche moules 2bretagne

2. Andare sull’isola di Oléron. E la sera, andare a mangiare un gelato guardando dalla costa il Fort Boyard, un forte proprio nel mare, immaginando storie su chi vive al suo interno (in  realtà viene “usato” per una famosa trasmissione televisiva francese ma ssssht… facciamo finta di nulla)

Fort Boyardfort boyardoleron 2

3. Fare una gita sui laghi giacciati del nord della Svezia, con una slitta tirata dai cani. Un’esperienza unica da provare almeno una volta  nella vita.

suede chiens traineau

A questo punto vi segnalo anche Ebbenjarka. Un “TIPI” a Lulea nel nord della Svezia e vicinissimo al cerchio polare, dove vivere esperienze inedite… Da provare per credere!

suede 2suede

 

4. Incontrare Babbo Natale in Lapponia (o in Svezia così prendiamo due piccioni con una fava) e le sue renne.

5. Celebrare Thanksgiving in USA.

1tsmIMG_4903

6. Passare almeno un Natale sotto il sole e in riva al mare. Magari ai Caraibi. Io ne ricordo uno passato sull’isola della Martinique… Magico!

7. Un safari in Namibia… un sogno nel cassetto.

8. Qualche giorno a Eurodisney. Io per anni ho vissuto anche vicino. E no, non ci sono mai, mai ma proprio MAI andata. Un’ingiustizia (come direbbe Calimero) alla quale voglio rimediare al più presto. Ma CERTO… soltanto per Poussinou… E comunque se non si dorme nel castello di Cenerentola NON VALE. Peccato che per quello bisogna andare in Florida…

9. Dormire in una bolla. Da qualche parte in Francia (ma magari non solo lì…) una coppia ha ideato un bed & breakfast in cui si dorme in una bolla totalmente trasparente. Un’esperienza quasi folle, stranissima, ma che per me equivale al dormire sotto le stelle sì, ma senza rischo insetti (e scusate se è poco!!!). Il problema sarà convin cere Lui che dorme nel buio totale….. che cosa strana!!!!

chambre bulle

10. L’isola della Réunion e la sua “fattoria delle tartarughe marine” Kélonia“. Tutta l’isola sarebbe da visitare. Per la sua straordinaria natura, dalle acque azzurre delle sue lagune, alle larghe spiagge che bordano l”oceano indiano, passando per le montagne, i cosiddetti “circhi”, le castate, il vulcano…. E l’osservatorio Kélonia che si prende cura delle tartaurughe preservandole è decisamente da vedere con i bambini.

kelonia reunion

reunion

 

 

By elise, 21 gennaio 2015
  • 8
8 Comments
  • Elisa C.
    21 gennaio 2015

    Buongiorno Elise..avevo sete dei tuoi post!!!
    Mi spiace sentirti a letto con l’influenza , purtroppo è periodo!!!!
    Anche io ho una mia lista personale di viaggi da fare..sicuramente rientra Eurodisney peccato che per dormire all’interno del parco sia necessario ricorrere ad un mutuo..
    Poi anche a me piacerebbe fare un bel safari in Kenia e fare un salto anche in Madagascar , così giusto per non farci mancare nulla.
    Adorerei come te incontrare Babbo natale in Lapponia e visitare la sua bella casa con le renne e gli elfi , sarebbe bellissimo per la mia Alessia.
    Andare in Australia e correre con i canguri, visitare Sidney.
    Andare in Messico e riscoprire la storia dei Maya.
    E per ultimo , ma non meno importante un viaggio in America negli Stati Uniti.

    Cosa dici?
    Meglio che vada avanti a sognare va…
    Ciao buona guarigione
    Elisa C.

    • elise
      21 gennaio 2015

      Ma che bella lista anche la tua!!!! E comunque sognare non fa mai male… anzì!
      Mai dire mai!!!! Anche il Messico non è per niente male! Io ci aggiungerei anche Bora Bora….. ma lì senza bimbi eh!!!! 😀
      Grazie di cuore per i tuoi complimenti 😉
      Per quanto riguarda l’influenza per ora è solo Poussinou ad essere ammalata…. ma il pediatra ci ha già avvisato: la prenderete sicuramente tutti… ho visto famiglia DECIMATE con l’influenza!!!!….. andiamo bene…

  • sonounamma
    24 gennaio 2015

    Questo post fa venire una voglia matta di viaggiare! Sono mete particolari ma …. volere è potere 🙂

    • elise
      25 gennaio 2015

      Esatto come dici tu “volere è potere”! Mete particolari ma soprattutto che mi stanno a cuore…. Prima o poi ce la faremo a farle tutte da 😀

  • Valentina
    29 gennaio 2015

    Pant Pant!! In ritardo, ma eccomi qui!! Grazie per questo bellissimo contributo. E che meravigliosa lista! Anche noi vorremmo incontrare Babbo Natale in Lapponia… ma alla fattoria delle tartarughe non avevo pensato. Sembra splendidaaaaa! AH che voglia di parire che mi hai fatto venire!! Un abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Networks
About Me
Colleziono borse, a mano o sotto gli occhi. Le marinière sono la mia Madeleine de Proust e il tulle una filosofia di vita!
Seguimi su Google+
Pinterest
Contatti

Per info e/o collaborazioni, scrivete a Elise Lefort

Instagram API currently not available.