in Babysitter, c'est la vie, Senza categoria, Shopping, Tecnologia

La baby-sitter perfetta? E’ piccola, rotonda e hi-tech!

  • 18 Giugno 2014
  • By elise
  • 4 Comments
La baby-sitter perfetta? E’ piccola, rotonda e hi-tech!

La baby-sitter ideale? Una questione alquanto difficile, alla quale non è mica facile rispondere. Io l’avrei voluto giovane. Ma non troppo. Sorridente ma non troppo. Carina, mmh no, magari no dai . Si certo, piacevole così da conquistare i bambini più facilmente, ma magari non abbastanza da colpire il papà. Ecco.

Questa è tutta colpa di Jude Law. Per colpa sua, noi donne siamo terrorizzate da questa faccenda della baby sitter che se la fa col marito. E ce lo ribadisce pure Sex & the City. Peggio di così …

Senza titolo-1

La mia di baby-sitter ideale l’avrei anche già trovata qualche settimana fa. Per caso. In una sala d’attesa dal dottore. Fate un po’ voi.

Era spagnola. Single. Senza figli. Devota esclusivamente al lavoro. Reduce di una formazione intensiva di tre anni dedicata alle future “tate” di livello. Tra le sue competenze, le arti marziali che pratica con brio, la guida veloce e o spericolata qualsiasi siano le condizioni meteo nonché l’autodifesa che la rende capace di far fronte ad ogni situazione, persino le più pericolosi.

tat george

Sì. Peccato l’incontro con questa super tata sia stato fatto soltanto tramite rivista. E’ purtroppo già stata assunta da Kate Middleton e dal Principe William. A parlarmi di lei solo “Chi”. Uffa.

E poi ho incontrato Dina. E’ “atterrata” a casa mia un bel pomeriggio di giugno.

A presentarmela le fantastiche Bigogirls di Bigodino.it.

Dina è piccola. Bassina. Discreta. Meticolosa. Rotondetta.

Tutto ciò che mi piace.

Troppo bella per essere vera. In parte.

 

IMG_0754 IMG_0766

Infatti Dina non è proprio in carne ed ossa. Si tratta del innovativo EyeOn Baby Monitor™ di D-Link. Uno strumento di baby monitoring proprio unico sul mercato. Un device pensato per i genitori che vogliono poter tenere d’occhio i propri figli di giorno come di notte. E questo con Dina (sì… io l’ho ribattezzata Dina! C’è qualche problema?) è facilissimo grazie alle funzionalità cloud sviluppate da D-Link. Ma in cosa consiste? Praticamente, un attimo dopo lo spacchettamento basterà scaricare l’App mydlink™ Baby (gratuita) su App store oppure su Android per potere accedere direttamente dallo smartphone e/o dal tablet alle immagini riprese dalla telecamera in tempo reale. E questo, ovunque e dovunque vi troviate. Che sia dal salotto di casa, che sia dal lavoro, che sia dall’estetista, dal ristorante oppure persino in viaggio.

 

IMG_0765 - Copia

10449574_10152257497026185_1247570808_n

L’idea è quella di potere, in casa, sorvegliare il nostro bimbo da una stanza all’altra. Specialmente durante il sonno. Oltre ad indicarvi la temperatura esatta della stanza di bebè, EyeOn Baby Monitor™ rileva ogni movimento così come ogni suono, che sia una lamentela, un pianto, o semplicemente il respiro (proprio mentre vi scrivo sento il  respiro “da sonno profondo” di Poussinou in diretta dal lettino). Tutto questo, ripeto, sul mio tablet, che per l’occasione è diventato schermo di video sorveglianza.

10302215_10152251727121185_562014353095162237_n

 

L’altra idea è quella di potere sorvegliare i bimbi anche durante il giorno. Magari mentre sono con la nonna, o la baby sitter. Il che si può rivelare utilissimo per esempio in occasione di una cenetta al ristorante. Nel caso il bimbo senta la vostra mancanza, basterà attivare il microfono per potergli anche parlare. Poiché il device può essere tranquillamente usato anche in viaggio e/o fuori casa, diventerà anche un prezioso contatto con i figli durante i viaggi di lavoro. In più, la Scheda MicroSD permetterà di archiviare foto e fare video dei propri bimbi in modo facilissimo, salvandoli sulla video camera oppure direttamente sul tablet o smartphone.

10452447_326476327502757_7496146581159086007_n

 

Di lei (grazie a due anelli decorativi si può scegliere di customizzare il device in azzurro o rosa … e cosa mai avrei potuto scegliere se non il rosa per ambientarsi nella cameretta di Poussinou???) mi piace:

10488980_10152257497046185_185700792_n

10449600_10152257497041185_103306786_n

– l’immagine HD perfettamente nitida. Non ci avrei scommesso un centesimo. Di solito c’è sempre una pecca. Qui invece l’immagine è addirittura bluffante! E pure a colori!

– l’audio netto e senza disturbi vari. E’ finalmente finita l’era dei baby phone con i quali si sentivano più i litigi dei vicini piuttosto che i pianti dei propri bimbi!

– la sua facilità  d’uso. Cioè … se ce l’ho fatta anch’io … potete star tranquilli!

– la possibilità di poter azionare una ninna nanna anche dal mio salotto per dire … direttamente con il mio smartphone.

– la sua discrezione. Si nota a malapena, e il suo design baby friendly è davvero delizioso.

– la sua efficacia! Non è bello avere una tata 2.0 che ti manda notizie push quando la temperatura cambia, e se vengono rilevati rumori e/o movimenti ?

– la sua portabilità. La si può utilizzare anche in viaggio grazie alla possibilità di collegarsi direttamente alla videocamera in modalità wireless senza avere bisogno di una connessione internet. In più, la si può alimentare anche con una batteria USB esterna!

– la sua connessione sicura. Le impostazioni di sicurezza permettono di stabilire una connessione wireless totalmente sicura.

 

Pure Lui, di solito restio a queste “diavolerie moderne” è cotto di Dina! “Che bello! Ne potremmo prendere altre da mettere in varie anche in dversi punti della casa, no? Cosa dici?”…. Grande Fratello mode: on! Alessia Marcuzzi esci di questo corpo! Subito!

O ancora … “Beh … con questa cosa potremmo quasi uscire a bere qualcosa io e te e sorvegliarla a distanza!” …. eeeehhh???? Ora non esageriamo dai!

Al massimo concedo Lui di guardare i Mondiali …. io intanto, ho qualcosa di più interessante da sbirciare …

10452362_10152250437016185_9031016665540236384_n

Informazioni aggiuntive:

EyeOn Baby Monitor™ è disponibile al pubblico al prezzo di 129,99 euro.

Ogni EyeOn Baby Monitor™venduto in Europa contrinuisce a finanziare un importante programma di sviluppo economico e supporto alla saluto venendo in aiuto alle famiglie che vivono nei Paesi in via di sviluppo. Tutto ciò grazie ad un’importante partnership con WaterAid. Se EyeOn Baby Monitor™  aiuta noi genitori a sentirci più sicuri, nei Paesi in via di sviluppo sentirsi genitori sicuri significa riuscire a rispondere ai bisogni primari dei propri figli. Come L’accesso all’acqua potabile oppure ai servizi igienici moderni.Così, D-Link ha deciso di donare una parte dei ricavati del device a WaterAid aiutando a migliorare le condizioni di vita delle famiglie nei Paesi più poveri al mondo come Africa, Asia e regione Pacifica.

EyeOn Baby Monitor™ ha vinto il prestigioso iF design award 2014, riconoscimento importante dedicato ai prodotti che riuniscono un design curato e una progettazione ottima con funzionalità di qualità.

 

Ultimo ma non ultimo … desidero ringraziare di cuore D-Link Italia e naturalmente le fantastiche Bigogirls di Bigodino.it!

 

 

 

 

 

By elise, 18 Giugno 2014
  • 4
Papà è
Chi ha paura del sesso?
4 Comments
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Networks
About Me
Colleziono borse, a mano o sotto gli occhi. Le marinière sono la mia Madeleine de Proust e il tulle una filosofia di vita!
Seguimi su Google+
Pinterest
Contatti

Per info e/o collaborazioni, scrivete a Fulvio Aniello

Per contattarmi personalmente, scrivete a Elise Lefort

Find us on instagram

@thesparklingmommy_familyblog