in Baby & Kids Fashion, Lista nascita, Nanna

Bambini e nanna: regole per la sicurezza

  • 22 Luglio 2016
  • By elise
  • 0 Comments
Bambini e nanna: regole per la sicurezza

“Non svegliare bimbo che dorme” altro che leone, altro che cane. La nanna è sacra. Non si tocca, non si disturba.

Per ogni bimbo che dorme c’è una mamma che fa la manicure, una doccia e persino i capelli con tanto di maschera. Una mamma che legge un giornale, guarda una puntata tutta intera della sua serie preferita (anche voi guardate le puntate a puntate?), che fa shopping online, una torta, che chiama un’amic…naaaa siete pazzi? cosa l’han inventato a fare WhatsApp?

Se mi chiedessero di descrivere con un’immagine la pace, sceglierei quella di un bimbo che dorme.

La nanna è sacra e non si tocca. Ma per che sia davvero sinonimo di relax, per il piccolino e per la mamma, vanno rispettate alcune regole.

Regolarità e orari. “Mica si dorme a comandi“. Io direi “sì e no”. A mio avviso i bambini vanno abituati al sonno. Vanno accompagnati, e aiutati ad adottare una certa routine e una certa regolarità nel sonno. Noi ci abbiamo provati. E da allora ne giov ano tutti. Genitori, e bambini. Un’abitudine che, certo, non verrà dall’oggi al domani. Ma piano piano aiuterà tutta la famiglia atrovare il proprio ritmo. Un dettaglio importante, soprattutto se il piccolo in questione non è figlio unico.

Ognuno nel proprio letto. Sì lo so, non sempre è cosa facile. Con Poussinou siamo stati ferrei fin dall’inizio. Non appena uscita dall’ospedale, è stata abituata al suo lettino e alla sua cameretta. Per il discorso cameretta, ci sono pareri discordanti (vedi la mia chiacchierata con l’ostetrica). Per quanto riguarda il lettino invece, non ci sono storie. Il bed-sharing è una pratica ancora purtroppo troppo difusa ma pericolosa.

Pupazzi e oggetti. Less is more è un concetto importante. Un evergreen che vale anche per il lettino dei più piccoli. Tra regali e oggetti tramandati dalla mamma, la sorella, la zia ecc. non saranno di certo i peluche che mancheranno. Alcuni di loro anche sicuramente molto belli e persino “decorativi”. Ecco. Usiamoli per decorare la cameretta. Magari su una bella mensola. Magari su una bella mensola lontana dal lettino (i peluche si sa, accumulano un sacco di polvere e così risultano nocivi per la salute di bebè). Il lettino deve essere libero, e privo di ogni oggetto suscettibile di provocare un soffocamento. Un discorso che vale anche per i cuscini. Noi abbiamo scelto un pupazzino doudou. Il  coniglietto Noukie’s, ricuperato “in extremis” dopo averlo perso grazie al servizio SOS NOUKIE’S!

13840454_10153953310601185_694781255_o

Il sacco nanna. Uno dei migliori amici del sonno dei piccolini è senza dubbio il sacco nanna. Tra i rischi maggiori durante il sonno dei neonati, e tra le cause che possono indurre la SIDS, il soffocamento con pupazzi ma anche coperte, e una temperatura troppo elevata. Per questo si consigliano di non surriscaldare troppo l’ambiente e la cameretta, e di non usare coperte pesanti con il quale il bambino si potrebbe coprire anche la faccia. La migliore soluzione è senza dubbi il sacco nanna che copre il bambino in tutta sicurezza.

Oramai esistono tantissimi modelli e varianti, per neonati così come per bambini un po’ più grandicelli (almeno fino a un anno se non di più).

Noi ne abbiamo sperimentati tanti, specialmente dalla nascita in poi (Petit Frère essendo nato ad ottobre, abbiamo sfruttati i sacco nanna per tutto l’inverno, e sia per il lettino che per la carrozzina. A casa, e a passeggio).

Quest’estate nonostante le temperature, abbiamo ancora una volta scelto la soluzione del sacco nanna.

E per garantire lui nanne piacevoli, abbiamo adottato il sacco nanna di Noukie’s in fibra di bambù. Leggerissimo, molto soffice e piacevole, è la soluzione più che ideale.

13835946_10153953309861185_1182572974_o13839774_10153953309696185_796676040_o

Confortevole per il piccolo, lo è anche per la mamma. In effetti è facilissimo da usare, comodissimo grazie alla zip frontale (fantastica nel caso in cui si dovrà posare “dentro” il piccolino già addormentato) e alle pressioni sui lati per ridimensionare le aperture per le braccia (questo, ancora una volta, per garantire maggiore sicurezza).

A noi piace perché comodo, bello, piacevole al tatto, e perché grazie al cotone ultra morbido, permette una gran libertà di movimento, permettendo a bebè di potersi anche sedere da solo, spostarsi e giocare senza innervosirsi nel lettino, una volta sveglio.

DSC_1199 (Copy) DSC_1210 (Copy) DSC_1227 (Copy) DSC_1242 (Copy)

Vedi i sacchi nanna di Noukie’s sul e-shop del brand

By elise, 22 Luglio 2016
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Networks
About Me
Colleziono borse, a mano o sotto gli occhi. Le marinière sono la mia Madeleine de Proust e il tulle una filosofia di vita!
Seguimi su Google+
Pinterest
Contatti

Per info e/o collaborazioni, scrivete a Fulvio Aniello

Per contattarmi personalmente, scrivete a Elise Lefort

Find us on instagram

@thesparklingmommy_familyblog