in Auto, c'est la vie

La macchina che vorrei… parola di Poussinou!

  • 30 Ottobre 2014
  • By elise
  • 0 Comments
La macchina che vorrei… parola di Poussinou!

La mamma non guida.  Eppure la patente ce l’ha eh. Ma forse è meglio così. D’altronde, ha pure pianto quando gliel’hanno data. Fate un po’ voi.

Ripeto: è meglio così! Lei ovviamente si lamenta prendendosela con papà, e ripentendo a manetta che è “colpa sua” se siamo venuti a vivere “in campagna”! Bah.

In ogni caso, in macchina, a me va di andare soltanto con papà, papi, e il nonno. Basta. Sì, anch’io ho le mie pretese.

La macchina di papà ci sono affezionata anche se continuo a ripetere che “è rotta”. In effetti quest’estate non andava mica troppo bene. E poi la mamma è daccordo con me: va cambiata. Lei si lamenta sempre dicendo che le fa male la schiena e che oramai è troppo vecchia per tirare fuori una bimba dal seggiolino di una macchina tre porte. Beh che sia invecchiata lo confermo. Ma io ho il sospetto che sia tutta una messa in scena per prenderla per sè, la macchina.

E poi c’è quella del nonno. Una Ford Focus. Più spaziosa di quella del papà. E poi alla radio non ci sono sempre quelle canzoni stupide e commerciali che ascolta la mamma. Che nervoso. Quando mi va bene, papà si impunta e mette la cronaca delle partite di calcio, che a me piacciono tanto. Ma con quella là, è una cosa ardua. Nella macchina del nonno invece, si ascoltano i cd comprati durante le vacanze. Si ride, si canta.

Nella macchina del nonno si gioca. Si contano le gru, le moto, i camion.

Con la macchina di nonno poi, si va sempre in posti stupendi! Al mattino quando i  nonni vengono a prendermi, si va poi un po’ in giro. Ma mica in posti noiosi in centro a fare shopping, quei posti della mamma al sabato pomeriggio! Si va a comprare il pane. Al supermercato, dove poi si fa sempre un sacco di spesa. Oppure da panettiere che mi regala sempre un pezzetto di foccacia quando faccio gli occhi dolci. Si va nei piccoli negozietti della città. In merceria, in farmacia, dal fruttivendolo… in tutti quei negozi che nelle città grandi, quelle che piacciono tanto alla mamma, invece non si trovano più.

Con la macchina del nonno si va anche a prendere il mio cuginetto a scuola. Ed è una cosa bellissima. Lui è grande grande. Io sono un po’ grande. Infatti ora non voglio più fare la nanna al pomeriggio! Devo andare a prenderlo a scuola anch’io! Nel caso mi riposo in macchina!

Dovreste provarla anche voi! … PAROLA DI POUSSINOU!


 

E voi l’avete mai provata? Per gli appassionati di questa macchina, come Poussinou, Ford lancia l’iniziativa “Focus on your life time“.

Qui, potete raccontare e condividere la vostra storia, con la possibilità poi di essere scelti tra le storie più emozionanti. Storia che si aggiungerà alla puntata pilota, “Oggi parto“.

By elise, 30 Ottobre 2014
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Networks
About Me
Colleziono borse, a mano o sotto gli occhi. Le marinière sono la mia Madeleine de Proust e il tulle una filosofia di vita!
Seguimi su Google+
Pinterest
Contatti

Per info e/o collaborazioni, scrivete a Fulvio Aniello

Per contattarmi personalmente, scrivete a Elise Lefort

Find us on instagram

@thesparklingmommy_familyblog