in Donna, Scarpe

In my shoes

  • 27 giugno 2017
  • By elise
  • 0 Comments
In my shoes

Per le amiche o i “semplici” conoscenti, sono sempre stata quella sui tacchi. Taglia mini oblige, l’aiutino è sempre stato d’obbligo per me. Sui tacchi io ci sono nata mi divertivo a dire. Oggi sono scesa. Felicemente. E non l’ho fatto per chiunque.

 

Lavoro – pediatra – riunione – asilo – sfilate – parco giochi – casa – commissioni – shopping – happy hour – press day – fiere – metropolitana – meeting – colazione al bar – cena per due – passeggiata… Borsa, anzi borse, passeggino, smartphone, reflex…. bambino per mano.

La vita (e questo specialmente dopo i figli ma credo che in ogni caso possa applicarsi a chiunque) è un giro di giostra, una corsa senza fiato, una ruota che gira, un filo che scorre inesorabilmente. Tra routine ed eventi speciali, l’idea è quella di sapere rimanere in equilibrio senza farsi travolgere mai. E per ognuno di noi questo ha un significato diverso e preciso.

Poter continuare a coltivare le proprie passioni, ritagliarsi del tempo per sé, continuare a coltivare l’amore e prendersi cura di sé stessi, senza mai rinunciare allo stile nonostante tutto il resto.

Quest’ultima per me un punto d’onore che a volte mi è capitato di tradire ma che oggi, due figli dopo, cerco di mettere sempre in primo piano.

Stile di vita e non solo

La mia vita è frenetica e spesso mi rimprovero di non aver fatto scelte delle più facili. Come quella di essermi traferita fuori Milano, in una ridente cittadina tanto carina quanto scomoda. Sono più i giorni in cui mi maledico correndo nel lunghissimo corridoio della stazione di Rho Fiera, cercando per quanto possibile di mantenere un aspetto dignitoso.

Un giorno al liceo un’amica mi disse: “mi piaci come ti vesti perché sai passare dai vestitini a fiori ai jeans larghi a vita bassa con nonchalance. Mixi tutto, tacchi e denim strappato, sneakers e abitini”. Non ci avevo mai fatto caso prima di allora perché per me è sempre stato naturale. Mi piace giocare, divertirmi, mischiar stili e pezzi senza pensarci troppo, con coerenza ma non troppo.

E mai avrei pensato che questa cosa potesse tornarmi utilissima quanto oggi.

Sneakers sì ma non banale ne qualunque! Che se non mi innamoro non sono felice…

Ho trovato chaussure a mon pied (mai detto francese fu più appropriato) con le Mizuno 1906. Comode, stilose, originali.


Tra le varie nuances per le mie sneaker Mizuno ho scelto il rosa shocking (strano vero?) e impazzisco nell’abbinarle ad abitini bon ton, stile frenchy con marinière e gonne in tulle.

Sophia, la fashion guru più spietata di Enzo Micio me le invidia da morire e mi ha chiesto espressamente di regalargliele non appena raggiungerà il 37 (ad occhio ho ancora un 10 anni buoni davanti a me…)

Dalla fashion week alla riunione con le maestre, scarpe Mizuno tutta la vita!

By elise, 27 giugno 2017
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Networks
About Me
Colleziono borse, a mano o sotto gli occhi. Le marinière sono la mia Madeleine de Proust e il tulle una filosofia di vita!
Seguimi su Google+
Pinterest
Contatti

Per info e/o collaborazioni, scrivete a Elise Lefort

Find us on instagram

@eli_thesparklingmommy