in Seggioloni pappa

Cybex Lemo: dal seggiolone per la pappa alla sedia design

  • 10 ottobre 2018
  • By elise
  • 2 Comments
Cybex Lemo: dal seggiolone per la pappa alla sedia design

Su una cosa sono sempre stata intransigente: il seggiolone per la pappa. Ho sempre messo un punto d’onore ad evitare i seggioloni ingombranti in plastica, esteticamente lontani dal mio gusto personali e non adatti ad una casa piuttosto piccola. Così, su questa scia, ho testato il nuovo Cybex Lemo.

 

Abitiamo in un trilocale. Per scelta, abbiamo deciso di abbattere il muro della cucina mantenendola a vista, separata dal resto della casa con un bancone/bar. Mangiamo nella sala da pranzo, che non è altro che il prolungamento del salotto. Per questo motivo, abbiamo cercato di bannare per quanto possibile gli oggetti troppo vistosi (la nostra casa è tutta nei toni del bianco/panna/beige) e soprattutto ingombranti. Cosa non troppo facile con due bambini piccoli.

Per lo stesso motivo in realtà, abbiamo un certo problema con le sedie. Ho voluto, nonostante la mancanza di spazio, un tavolo potenzialmente allungabile al massimo (volendo a casa mia potremmo mangiare in 12… ) perché adoro le cene in compagnia, le case affollate, i cenoni di Natale con la famiglia riunita. Al nostro tavolo da pranzo però abbiamo scelto di abbinare 6 sedie, due delle quali danno fastidio la maggior parte del tempo, essendo invece piuttosto imponenti ed ingombranti.

E in ogni caso, anche quando al completo, rimangono poche in caso di cena con gli amici.

Così ho deciso di testare il nuovo Cybex Lemo per i bambini… ma non solo!

Seggiolone Cybex Lemo: dalla nascita all’età adulta

L’idea era proprio quella. Di poter sfruttare al massimo le potenzialità di un seggiolone. Usandolo per il momento della pappa (condividendo con noi lo stesso tavolo, cosa che reputo importante), ma ancora per fare qualche attività, che sia un disegno, un lavoretto manuale, un po’ di pittura o semplicemente giocare. Tolto il Baby Set (dotato di cintura per la sicurezza dei bambini più piccoli e per l’incolumità dei bimbi un po’ più grandi ma scalmanati), Cybex Lemo diventerà una sedia a tutti gli effetti potenzialmente sfruttabile da tutta la famiglia.

Quello che ci è piaciuto (soprattutto a Sophia, “gasatissima” di riuscire a far tutto da sola come i grandi) è il sistema per alzare o abbassare la seduta, così come tirarla in avanti oppure più indietro in base alla lunghezza delle gambe del bambino.

Per farlo è semplicissimo. Basterà girare una piccola levetta sotto il sedile, abbassando o alzando la seduta al punto desiderato. Questo in pochissime mosse, velocemente e senza la minima fatica (se ci riesce quello scricciolino di Sophia vi garantisco che sia alla portata di tutti!)

seggiolone cybex lemo

Seggiolone design: colori e materiali

Noi abbiamo optato per la combo alluminio e legno (piuttosto che alluminio e plastica) sempre per un motivo estetico. Ho preferito la struttura in alluminio di colore bianco, la seduta e lo schienale in legno rovere. Tendo a preferire i colori chiari e naturali, scelta anche “tattica” perché con l’arrivo di BB3 dovremmo presto cambiare casa e nonostante penso che l’arredamento rimarrà più o meno lo stesso, ho preferito optare per una versione facilmente adattabile a tutti i tipi di interni.

Gli altri colori a disposizione sono l’outback green (un verde oliva che personalmente trovo stupendo), il nero, il grigio, il giallo canarino e un blu tendente al petrolio, anche questo molto molto bello.

Per gli amanti del total white è possibile scegliere la versione alluminio e plastica con struttura, seduta e schienale total white.

seggiolone cybex lemo

 

Il seggiolone quando i bambini crescono

A casa nostra Cybex Lemo non è di uso esclusivo di Jules (porello… ormai è abituato a dover condividere per forza di cose), Sophia adora usarlo per fare i compiti oppure per colorare e disegnare (uno dei suoi passatempi favoriti). Anche mio suocero l’ha subito adottata e sceglie proprio quella per sedersi quando viene a casa (e non è proprio un figurino, ma Lemo Chair resiste eccome!).

Per i più piccolini invece è possibile abbinare la sdraietta, così da usarlo sin dalla nascita. Chissà se Jules accetterà di prestarlo al fratellino o alla sorellina…

seggiolone cybex lemo

 

 

 

 

 

By elise, 10 ottobre 2018
  • 2
2 Comments
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Networks
About Me
Colleziono borse, a mano o sotto gli occhi. Le marinière sono la mia Madeleine de Proust e il tulle una filosofia di vita!
Seguimi su Google+
Pinterest
Contatti

Per info e/o collaborazioni, scrivete a Fulvio Aniello

Per contattarmi personalmente, scrivete a Elise Lefort

Find us on instagram

@thesparklingmommy_familyblog