in c'est la vie, Lifestyle, Shopping

Yes week-end!

  • 11 Ottobre 2014
  • By elise
  • 3 Comments
Yes week-end!

Ogni venerdì sera la stessa cosa:

“Quindi domani ci svegliamo presto ok? Così al mattino spesa, poi mercato, poi Sophia dorme presto, poi andiamo in centro, torniamo, bagnetto e si va a Milano”.

“Sisi ci sto”.

Sì. Come non detto.

Alle 10.21 apro un occhio. Afferro il cellulare (maledetta dipendenza dalla tecnologia). Sveglio Lui (per farmi il caffè). Occhiata ai social. Le mie amiche/colleghe/amiche-e-colleghe blogger hanno già fatto tre mila foto, selfie, spesa, biscotti con i bambini, preparato pranzo e pure la cena e pubblicato già cinque post nonché le foto dei loro look.

Poso il cellulare.

Poussinou ci chiama. Ore 10.37. Io e lei nel letto abbiamo già canticchiato in loop le sigle di Peppa Pig, Peter Pan, Olivia e pure la Principessa Sofia bevendo latte e caffè rigorosamente a letto.

Ore 11.30. Tra una puntata e l’altra di Masha e l’orso la trascino in bagno per vestirla.

Sono le 12 e come al solito il nostro programma del fine settimana è andato in fumo. Fuori piove, il cielo è grigio. In casa regna il buio e l’umidità è sovrana (inutile fare il buco tanto non asciuga. Il ragionamento fila no?)

Allora mandiamo gli impegni a quel paese e ci mettiamo a cucinare madeleines. In un attimo la casa è invasa di quel profumo che sa di dolcezza, di infanzia. Dei compiti dopo la scuola, sul tavolo della cucina. Della merenda con dolcetti e tè zuccherato. Del bacio della nonna. Di capricci e risate. Il cucchiaio di legno e la pentola che bolle. Vaniglia e limone. Madeleines e caffè.

10338762_10152502969911185_4371359789391679994_n10584049_10152502969946185_9092585275458318128_n

 

Oggi ho voglia di calore, di abbracci, di tessuti soffici e di outfit comfy.

Come quelli della nuova collezione Oysho:

 

24-bette-franke-oysho1 1100709241_1_1_3 oysho 2 oysho1

 

Poussinou invece ora, dall’alto dei suoi 2 anni quasi e mezzo, è più che pronta per il suo primissimo paio di UGG®

Con l’arrivo precipitato dell’autunno (quello vero) e dei primissimi freddi, UGG® Australia pensa ai più piccoli unendo comfort e stile nei suoi leggendari boots. L’iconico Caden con l’interno in montone per essere abbinati a tutti i look possibili e immaginabili, e il modello Purl, in morbida maglia con bottoncini laterali, nella variante Ivory o Baby Pink.

UGG Australia Kids - Caden_CHE_1005198

UGG Australia Kids - Purl_IVO_1005197UGG Australia Kids - Purl_1005197

 

Ora invece dovrò abbandonare pc, cucina e abiti comfy per preparare la mia serata. Questa sera si va al Teatro Nazionale per il Musical di Dirty Dancing e non vedo l’ora.

Sono sovraeccitata. Sono come una bambina. Anzi sono ritornata bambina. Un po’ come le madeleines, Dirty Dancing mi rimanda alle mie vacanze da ragazzina. Al film visto in loop e quasi “in segreto” da sei cugine tutte femmine, tutte innamorate del bel Johnny, tutte esaltatissime e affascinate da questi “balli proibiti”.

Mi rimanda all’adolescenza. Dove il ballo del “Gran finale” con tanto di “porté” lo si faceva con la migliore amica, e non più con la sorellina. Sì. Esiste anche un video (di neanche tanti anni fa) nel quale calo i panni di Baby in un ballo con la migliore amica finito tragicamente in una mega caduta sul tappeto. No. Non lo avrete mai. Manco sotto tortura.

Quella stessa migliore amica (a cui presto dovrò un post) che per i miei 30 anni ha organizzato una serata “solo-io-e-lei-uomini-costretti-a-fare-da-baby-sitter-per-una-sera”. Una serata a Teatro. Per il musical di Dirty Dancing (appunto).

dirtydancing 1Dirty-Dancing-05-4Dirty-dancing-coverx-large

Ora vi lascio. Mi rimane ancora da fare: piega, unghie, trucco, e look anni ’80 da trovare.

#celapossofare

By elise, 11 Ottobre 2014
  • 3
Grazie, vita
10 motivi per sorridere
3 Comments
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Networks
About Me
Colleziono borse, a mano o sotto gli occhi. Le marinière sono la mia Madeleine de Proust e il tulle una filosofia di vita!
Seguimi su Google+
Pinterest
Contatti

Per info e/o collaborazioni, scrivete a Fulvio Aniello

Per contattarmi personalmente, scrivete a Elise Lefort

Instagram API currently not available.