in Bimbo, Cerimonia

Vestire i bambini con il caldo record

  • 5 agosto 2017
  • By elise
  • 0 Comments
Vestire i bambini con il caldo record

Mentre Facebook ormai pullula di foto al mare con tanto di flamingo gonfiabile e piedi abbronzati sul bagnasciuga (mannaggia a voi) c’è chi, ancora aspetta di chiudere le valigie sperando in un po’ di aria fresca. C’è chi parte sì, ma per assistere a qualche cerimonia (a tal proposito proporrei di multare le coppie che si sposano a luglio/agosto).

Ultimamente sto rivalutando l’idea del nudismo/naturismo. Secondo me, altroché esibizionisti… trattasi semplicemente di gente rimasta a Milano durante l’estate. Ma quando pure essendo nudi e immobili si suda parecchio, come cacchio ci si dovrebbe vestire?

E quando si vestono i bambini al massimo in body e mutande, cosa scegliere per un’occasione speciale?

Qual è il tessuto più adatto ad una cerimonia estiva con il caldo?

Per affrontare le alte temperature, spesso il cotone è la risposta migliore. Meglio se fresco cotone naturale magari pure bio.

La migliore alternativa, che si presterà molto bene ad un’occasione più formale è senza dubbio il lino.

Il lino, tessuto molto fresco e piacevole, ha anche un fascino particolare e divinamente chic. Una delle soluzioni perfette per grandi e piccoli.

L’unica pecca? Questo tessuto ha la faccoltà di stroppicciarsi in un battibaleno. Basta fregarsene, ecco.

Il lino, misto oppure 100% mi è sempre piaciuto moltissimo e spesso e volentieri lo uso anche per i miei bambini. Specialmente per Jules

Completo in lino per maschietto

Tra le belle scoperte del figlio maschio, quella inerente al guardaroba. Io che da sempre mi reputo una “mamma di femmine” cresciuta tra le femmine, ho avuto un po’ di timore nell’avventurarmi nella moda bimbo con l’arrivo di Jules. Invece oggi dico senza mentire che, dopo aver accantonato la delusione del non poter usare fiocchi, tulle e accessori bon ton per capelli, ci si può davvero divertire e sbizzarrire con un maschio. Quasi più stimolante rispetto alla femmina per la quale la difficolt sta nello scegliere.

Complice poi l’arrivo del piccolo Principe George, nuova mini icona di stile a tutti gli effetti, il bon ton e il look un po’ retrò per i bambini sta sempre più tornando di moda (per il mio più grande piacere).

Camicette, bermuda, fiori, colori pastelli oppure tanto blu. Cardigan, giacchine e scarpe con occhietti e calzini alzti sulla gamba sono tra i nuovi must-have della moda per i piccoli. Cosa che mi rende felicissima quasi quanto il boom dei marchi nordeuropei.

Così, per il secondo giorno della nostra cerimonia francese, ho scelto per Jules un completino in lino: una camicia bianca con collo alla coreana, e un paio di bermuda blu notte.




Un baby look firmato Malvi & Co, il nostro marchio del cuore (ne ho già parlato moltissime volte sul blog, e lo consiglio davvero vivamente per la qualità dei suoi tessuti, la manifattura eccellente, la comodità (pantaloncini restringibili con bottoni, dettagli sempre volutamente funzionali oltre che belli, vestibilità perfetta anche per i bambini più gracili come i miei) e lo stile che mi/ci rispecchia al 100%.

L’accessorio migliore per completare il look? La baguette… ça va sans dire.


 

 

By elise, 5 agosto 2017
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Networks
About Me
Colleziono borse, a mano o sotto gli occhi. Le marinière sono la mia Madeleine de Proust e il tulle una filosofia di vita!
Seguimi su Google+
Pinterest
Contatti

Per info e/o collaborazioni, scrivete a Elise Lefort

Find us on instagram

@eli_thesparklingmommy