in Passeggini

Il miglior passeggino compatto per piccoli e grandi viaggi!

  • 4 giugno 2018
  • By elise
  • 0 Comments
Il miglior passeggino compatto per piccoli e grandi viaggi!

Vivo fuori Milano. In un grazioso appartamento con giardino. Ma pur sempre fuori Milano. Ho la patente ma non ho mai guidato. Da quando sono mamma mi divido tra quartieri residenziali e quadrilatero della moda. Sono una blogger e spesso e volentieri includo anche i figli nella mia routine giornaliera. Scale, pullman, metropolitana, treno, aereo perché no… Ora, anche se ormai lo avrete già capito, vi spiegherò perché mi sono affidata al City Tour di Baby Jogger!

Uno dei miei motti potrebbe essere “se non è complicato che gusto c’è?”, credo finirò anche per tatuarmelo! Io sono cittadina. Sono figlia della città. Cresciuta in città. Tram e metropolitana non hanno alcun segreto per me. La macchina? Come tutti l’ho desiderata ma dopottutto non era poi così necessaria. E poi è successo: ho fatto la pazzia di trasferirmi. Un po’ per accontentare tutti, un po’ perché crescere i bambini in mezzo al verde, passeggiare nelle stradine poco trafficate, lavorare sul terrazzo in mezzo al silenzio, in fondo, ha conquistato anche me. Sono passata dalla teoria alla pratica non senza calcolarne le conseguenze. Trasporti (con bimbi piccoli al seguito) in primis.

City Tour: il passeggino compatto per i viaggi e la città

Le mamme cittadine non potranno certo contraddirmi: per sfrecciare in città il passeggino compatto è d’obbligo. Specialmente se si è spesso costrette a prendere i mezzi di trasporto per spostarsi quà e là. Quante volte mi è capitato di sbuffare cercando disperatamente di farmi strada tra la folla oppure sugli strettissimi marciapiedi del centro di Milano. Diventare mamma ti da dei superpoteri, dicono. Ed è proprio vero. Io oggi sono più flessibile di elastigirl, ho (quasi) il dono dell’ubiquità, sento voci e anticipo richieste sfoggiando biscotti ancora prima che vengano richiesti ma purtroppo ancora non ho le braccia dell’incredibile Hulk! (Sul colore invece ci stiamo lavorando) E da lì che, spontanea, arriva la domanda: ma anche voi avete già dovuto fare lunghe sedute dall’osteopata dopo aver portato bimbo e passeggino?

Ma ancora: quante volte avete silenziosamente imprecato contro quel commesso che vi aveva venduto quel passeggino “super pratico” che faticavate poi a trascinare nelle scale, il bimbo sotto braccio e la borsa del cambio a tracolla?

opinioni city tour baby jogger

Dopo averne testati alcuni – ricordo ancora quella volta in lacrime sulle scale della metrò di Parigi, i passanti sorridendo augurandomi “buona fortuna” – ho scelto l’unico in grado di semplificarmi DAVVERO la vita, pur garantendo comodità al bambino e proteggendolo al meglio. Un passeggino che si doveva essere “di battaglia” ma che fosse in grado di vincerla, quella battaglia. Pratico, abbastanza contenuto da entrare in ascensore e nei tornelli della metropolitana, facile e veloce da chiudere, possibilmente con una mano, con una cappottina ampia e comoda nonché con UV+50, e che prendesse meno spazio possibile una volta chius0.

Il passeggino troppo ingombrante in fase di preparazione viaggio in macchina essendo, mi dicono, una delle principali cause di divorzio…

Per non parlare del viaggio in aereo… “Il passeggino mi spiace ma dovrà imbarcarlo… sono 150 euro, come desidera pagare?”

City Tour: recensione del passeggino compatto di Baby Jogger

Il passeggino City Tour è tra i favoriti in assoluto degli afficionados del viaggio aereo in quanto è possibile portarlo come bagaglio a meno, entrando perfettamente anche nelle cappelliere.

Io non sono poi una gran fan dell’aereo ma quando mi capita sono ben felice di avere con me un passeggino che mi semplichi la vita (anche perché di solito è proprio l’unico a farlo…). In compenso, mi capita spesso di viaggiare e/o spostarmi da sola con i bambini, il papà avendo poche pochissime vacanze a disposizione. Da tempo cercavo un passeggino da poter chiudere con una mano (ma con una mano per davvero, e senza essere costretta di poggiare borsa, o bimbo piccolo a terra per esempio…) e da poter portare comodamente bagagli permettendo. Tipo uno zainetto, ecco!

passeggino compatto baby jogger city tour

I punti di forza del City Tour di Baby Jogger

Rispetto ad altri passeggini leggeri, il City Tour ha più spazio per le gambe del bambino che così non penzolano.

Ha uno zainetto per trasportarlo, liberando così le due mani!

Si chiude DAVVERO con una mano e in modo veloce

La cappottina ha una protezione UV+50

Ma è anche dotata di una finestrella per far passare l’aria… o per giocare a “peek a boo” con il proprio figlio.

Nonostante sia ultra leggero le ruote tengono molto bene la strada.

Quando chiuso sta nella cappelliera dell’aereo, sotto ad un sedile, in macchina prende davvero pochissimo spazio.

Quando chiuso sta in piedi!

È (quasi) completamente reclinabile. Ottimo per la nanna pomeridiane (abbiamo anche le prove!)

Nonostante sia compatto ha uno spazio discreto sotto al passeggino per riporre l’occorrente (noi ci infiliamo sempre due o tre swaddle aden + anais. Uno finirà al collo di mamma, il secondo come copertina per la nanna!)

Perfettamente compattibile con la foderina traspirante di Aeromov. Le conoscete? Ve ne parlerò presto perché noi oggi, e con l’arrivo del caldo non possiamo più farne a meno. Nel passeggino così come nel seggiolino auto!

 

 

By elise, 4 giugno 2018
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Networks
About Me
Colleziono borse, a mano o sotto gli occhi. Le marinière sono la mia Madeleine de Proust e il tulle una filosofia di vita!
Seguimi su Google+
Pinterest
Contatti

Per info e/o collaborazioni, scrivete a Elise Lefort

Instagram API currently not available.