in Premaman

Abiti premaman: sono davvero indispensabili?

  • 1 Febbraio 2019
  • By elise
  • 0 Comments
Abiti premaman: sono davvero indispensabili?

Partorirò in primavera. A meno che la bambina non decida di nascere prima seguendo le orme del fratello. Con me questa volta anche Meghan Markle, in attesa di uno (o più?) bimbi per lo stesso periodo (più o meno). La grande differenza tra noi però sta anche nei doveri e gli obblighi da seguire durante i nome mesi. Primo tra tutti, l’abbigliamento.

 

Il codice della Casa Reale è categorico: niente abiti premaman per la Duchessa di Sussex. Per tutta la sua gravidanza, la moglie di Harry si dovrà di indossare uno stile curato, perfetto sotto ogni aspetto, con abiti sartoriali e scarpe con il tacco.

La domanda mi sorge spontanea: perché mai abolire i vestiti premaman?

Durante l’attesa di Jules, mi ero impuntata anch’io nell’evitare di usare vestiti dedicati alla gravidanza ma usando in modo furbo gli stessi outfit di sempre.

Gravidanza: come fare a meno dei vestiti premaman?

Farne a meno è possibile sì, non sempre però. Prima di tutto bisognerà valutare il periodo della gravidanza. Avendo partorito a luglio, prima, e a metà ottobre poi, ho sempre vissuto i mesi più “intensi” della gravidanza, ossia quelli con il pancione più evidente, durante il periodo estivo. In quel caso basta davvero poco: dal kaftano riadattato e indossato sopra ai leggings ai lunghi abiti boho, passando per abiti e abitini taglio impero. Facilissimo reinterpretare il guardaroba estivo creando look deliziosi e a prova di pancione.

Cosa molto meno facile quando il pancione spunterà con i primissimi freddi. E neanche tanto furba. Certo, maglioni e maglie oversize saranno di grande aiuto, così come abiti e vestiti in maglia, a costine o in jersey (in quel caso però, le calze premaman saranno sì, d’obbligo).

Perché è meglio vestire il pancione con abbigliamento premaman?

Quando la pancia inizierà a farsi più presente, il primo indumento da sostituire saranno i pantaloni, che per ovvi motivi non si chiuderanno più (a proposito, io sono sempre stata piuttosto dubitativa sulle fasce da comprare e indossare sui propri pantaloni: qualcuno le ha mai provate?). Inizialmente andranno benissimo gonne e pantaloni con coulisse o elastico, ma ben presto anch’essi inizieranno a dare non poco fastidio.

Personalmente, con questa terza gravidanza ho sviluppato un odio per gli elastici. A tal punto di avere fretta di tornare a casa per indossare un paio di pigiama e/o leggings con elastico piatto e morbido.

Non è certo impossibile fare a meno dei capi premaman dopo il sesto mese di gravidanza ma è sicuramente scomodo.

Soprattutto tenendo conto che oggi la tendenza è cambiata e i capi dedicati ai nove mesi della gravidanza non hanno nulla da invidiare al “normale” prêt-à-porter, anzi! Le linee si fanno sempre più snelle, adattandosi a tutte le silhouette. Insomma, dimenticato l’effetto “sacco” o vestiti troppo grandi, oggi la moda premaman è fresca, attuale, chic, adatta a tutte le situazioni e spesso e volentieri propone capi che potranno essere indossati dopo la gravidanza. Per l’allattamento, e oltre.

 

Abbigliamento premaman: quali vestiti comprare?

Al primo posto mettere sempre e comunque il comfort. Che sia per un completo casual che per un abito da sera. Crescendo, la pancia diventerà sempre più pesante, ingombrante. L’abbigliamento giusto in questo caso serve anche a dare un po’ di sollievo, oltre che a sentirsi bene, bella, a proprio agio.

Detto questo io opterei per un paio di abiti per “tutti i giorni”, abiti con scollo incrociato (tattico!), maniche lunghe oppure 3/4, al ginocchio. Un abito lungo ultra casual, che sia perfetto d’inverno così come in mezza stagione, da indossare con tacchi oppure con sneakers e giacca di jeans.

vestiti-premaman-abito-gravidanza

Una o due gonne con elastico, da abbinare a maglie oversize del proprio guardaroba. Uno o due pantaloni se siete di quelle che passano la vita con i jeans! L’alternativa sono i tanto amati fuseaux, da indossare con t-shirt o maglie oversize e piuttosto lunghe.

Due o tre completi casual o homewear da indossare per i momenti di relax a casa. Sembra forse superfluo ma non lo è. Un paio di leggings, una maglia adatta anche per l’allattamento e un cardigan lungo e comodo sarà tra gli outfit da regalarsi immediatamente! Questo perché oltre che comodo, si adatterà alla perfezione alla crescità della pancia, non stringendo, non costringendo, e rivelandosi perfetto da essere infilato poi nella borsa per l’ospedale nonché al ritorno, durante i primi mesi e pensando all’allattamento. Tutti capi che ho scelto sul sito Envie de Fraise per tre motivi: la varietà di modelli, di stampe e colori, il prezzo super competitivo degli articoli e soprattutto per la vestibilità eccezionale dei capi del marchio francese. Essendo minutina, è molto facile che i capi premaman mi stiano piuttosto grandi, anzi. Tutti quelli provati fino ad ora di Envie de Fraise invece si sono rivelati perfetti, addirittura spesso meglio di altri outfit e marchi che indosso solitamente a prescindere della gravidanza.

vestiti-premaman-pigiama-gravidanza

 

Abito premaman per occasione speciale

A completare la selezione di vestiti premaman che sarà meglio prevedere c’è lui, il jolly. L’abito elegante, sfizioso, il look che ci farà sentire belle anche quando il pancione diventerà pesante, quando faremo quella cenetta romantica a due, quando usciremo con gli amici, quando dovremo recarci ad un appuntamento importante. Quell’abito bello “da festa” oppure l’outfit sfizioso e particolare che ci farà sentire speciale.

Io ne ho scelti due. Un abito rosso lampone con una cintura elastica dorata sotto al seno, indossato durante le feste di Natale e Capodanno, e che indosserò anche sicuramente in occasione di San Valentino. Un abito bellissimo, comodo e “furbo” perché pensato anche per l’allattamento, e per essere indossato liberamente anche dopo la gravidanza. Uno dei grandi dubbi delle future mamme circa l’acquisto di capi premaman è appunto l’utilizzo nel tempo che si farà di essi.

Perché spendere soldi in vestiti che metterò si e no qualche mese?

Semplicemente perché gli abiti premaman firmati Envie de Fraise sono pensati per la gravidanza, per l’allattamento, ma anche per essere indossati, perché no, anche oltre quando la gravidanza sarà un bellissimo ricordo. Questo grazie ad una vestibilità intelligente, pratica e furba!

vestiti-premaman-gravidanza-allattamento

 

L’altro pezzo che ho scelto è stata una tuta nera. Un jumpsuit che avevo sempre desiderato provare senza troppa convinzione, essendo piuttosto bassa e piccolina. Quale migliore occasione della gravidanza?

E infatti… non avrei potuto scegliere momento migliore per lanciarmi!

 

 

 

 

By elise, 1 Febbraio 2019
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Networks
About Me
Colleziono borse, a mano o sotto gli occhi. Le marinière sono la mia Madeleine de Proust e il tulle una filosofia di vita!
Seguimi su Google+
Pinterest
Contatti

Per info e/o collaborazioni, scrivete a Fulvio Aniello

Per contattarmi personalmente, scrivete a Elise Lefort

Find us on instagram

@thesparklingmommy_familyblog