in Bimbo

Marchi portoghesi per bambini: il best of a Pitti Bimbo

  • 24 Giugno 2019
  • By elise
  • 1 Comments
Marchi portoghesi per bambini: il best of a Pitti Bimbo

Kids Moda Portugal porta a sfilare per la prima volta a Pitti Bimbo i marchi portoghesi per bambini!

A rubare la scena al resto d’Europa sono stati i marchi portoghesi per bambini che grazie a l’iniziativa del CENIT (divisione internazionale dell’Associazione Portoghese dell’industria dei Produttori di Abbigliamento e Apparel), Kids Moda Portugal hanno sfilato insieme per la prima volta a Pitti Bimbo. Sei marchi in passerella, selezionati sui 26 brand portoghesi che hanno esposto le loro collezioni alla fiera italiana della moda bambino.

Laranjinha, Knot, Phi Clothing, Cherry Papaya, Patachou e Play Up sono i nomi che hanno sfilato, e che hanno orgogliosamente presentato al mondo lo stile bimbo made in Portugal!

Noi abbiamo assistito alla sfilata (grazie ad un inviato speciale) e qui volevo presentarvi i miei look preferiti per ogni marchio presente in passerella. Pronti?

Laranjinha primavera estate 2020

Il marchio produce dal 1981 capi di qualità per bebè e bambini. Io lo conoscevo già avendo ricevuto in regalo per Jules un completino adorabile da parte di alcuni famigliari. Mi aveva colpito subito lo stile un po’ “come una volta” di questo marchio, il tessuto dalla mano favolosa e quel colore, un grigio/azzurro/carta da zucchero un po’ polveroso, come piace a me.

Per la primavera/estate 2020 Laranjinha vuole uno stile che richiami a gite fuori porta, a pic nic nel bosco. Io mi sono innamorata di questo abitino a micro pois (con il quale vestirei Lola Rose) da abbinare al cappellino con pompon. Per Jules? Il completino della sfilata con camicia color corallo (un colore che amo sempre più) e bermuda beige, e per Sophia, un abitino con macro righe nei toni del blu e del grigio.

Knot primavera estate 2020

Il brand dedicato alla fascia 0-10 anni propone un mood giocoso che celebra la curiosità senza confini dei bambini. A conquistarmi sono le grafiche leggere e ludiche (dalle righe ai pesciolini stilizzati e molto grafic) e i colori pastelli juicy. Potrei vestire i miei figli ogni giorno così senza nessuna esitazione! Una bellissima scoperta. Per Sophia sceglierei uno di quei vestiti con alette, rouches oppure con fiocco sulla schiena. Leggerissimi e comodi. Adatti a qualunque situazione. Per Jules opterei per una maglia leggera di cotone con i pesciolini, da abbinare ad un chino dai colori tenui. Per Lola Rose? Un pagliacetto oppure un abitino nei toni del giallo.

Phi Clothing primavera estate 2020

Il marchio per bambine da 0 a 14 anni mi è stra-piaciuto per il suo stile da pin-up, per le gonnelline bordate da micro pompons e i top con oblò a forma di cuore sulla schiena. E vogliamo parlare dei costumi da bagno???

Cherry Papaya primavera estate 2020

Il brand racconta di essere riuscito a portare avanti una sfida: creare vestiti per bambini a prova di capricci! Un abbigliamento colorato e ludico con una vestibilità spesso “loose” sia per bambini che per bambine. Marchio disegnato e prodotto in Portogallo, con una sede vicina a Porto per più vicinanza ai produttori! Per l’estate prossima Cherry Papaya punta a “riconettersi” con la Natura, proponendo look per bambini che possano passeggiare e giocare a piedi nudi nel prato, raccogliere bacche selvatiche o frutta fresca nell’orto, e star svegli fino a tardi, ascoltando il canto delle cicale di notte. Per Jules? Un paio di pantaloni chinos leggeri e loose, e una t-shirt fiorita (i fiori per i maschietti? Sì sì sì!). Per Sophia, un pao di shorts e una blouse dall’imprimé floreale, con balze.

Patachou primavera estate 2020

Un brand di lusso accessibile per bambini da 0 a 14 anni con vestiti perfetti per le grandi occasioni! Rouches, balze, e tessuti esclusivi. A Pitti Bimbo sfilato abiti da sogno perfetti per le cerimonie in vista. Per Sophia? Sceglierei l’abito giallo, colore must-have per la prossima estate (e che sta divinamente alle bimbe biondissime!)

Play Up primavera estate 2020

Per l’estate dell’anno prossimo PLay Up lancia una collezione che per guardare al futuro pensa prima al passato. Rispolverando tecniche ancestrali, storiche ma anche artistiche come la tessitura. La tessitura “come una volta” sfidando il tempo, e i tempi dell’industrializzazione. Inoltre per la spring-summer 2020 Play Up sceglie di puntare su capi realizzati con fibre naturali prediligendo il cotone organico. Una collezione quasi poetica, quasi vintage ma allo stesso così attuale, frutto di una collaborazione con l’artista Rita Sevilha, laureata in architettura e grande amante del mare.

Stupendi i colori, naturali, polverosi, come il mattone, il giallo senape e il blu petrolio. Favolosi gli outfit, le tute per i più piccini, le maglie che sembrano quasi fatte a mano, i top svasati, i bottoni di legno anche sulla schiena.

By elise, 24 Giugno 2019
  • 1
1 Comment
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Networks
About Me
Colleziono borse, a mano o sotto gli occhi. Le marinière sono la mia Madeleine de Proust e il tulle una filosofia di vita!
Seguimi su Google+
Pinterest
Contatti

Per info e/o collaborazioni, scrivete a Fulvio Aniello

Per contattarmi personalmente, scrivete a Elise Lefort

Find us on instagram

@thesparklingmommy_familyblog