in Lifestyle

Tutto il meglio dell’anno 2017

  • 29 dicembre 2017
  • By elise
  • 0 Comments

Capodanno dietro l’angolo. 2017 quasi alle spalle, 2018 che ormai ci fissa insistente. A chi lo ha odiato. A chi lo ha amato. A chi non veda l’ora che finisca. A chi criticherà anche 2018 come ha criticato 2016, 2015 ecc. A tutti loro e oltre. Perché non cercare di ricordare le cose belle (fossero anche poche) che l’anno passato ci avrà portato?

 

Qui il meglio del nostro anno. Foto dopo foto, riflessione dopo riflessione. Ecco un best of del 2017 sul blog… e offline!

 

Gennaio: cosa è successo?

Il mio concetto di perfezione. L’amore con una A maiuscola. Le primissime feste di fine anno senza troppi malanni. Il primo Natale che hanno vissuto in due. Magia allo stato puro. Outfit coordinati, amici e tanta felicità.

A gennaio dell’anno scorso tra i miei buoni propositi (non mantenuti) c’era quello di scrivere una riflessione al giorno. Ho tenuto per un po’. Non so realmente quanto sia piaciuto. Alcuni mi dicevano di sì. Era un po’ come tenere un diario.

C’è stato questo post, scritto di notte a mente calda. Se lo leggo rido tutt’oggi.

7 gennaio 2017: un pigiama per due

Febbraio: carnavale e san valentino. Ecco cosa è successo

Il loro primo vero Carnevale in due (l’anno prima Jules era piccolissimo, nascosto nel passeggino all’interno di un costume di tre taglie più grande. E la cosa non gli è affatto piaciuta!). La Bella e la Bestia. Adorabili. Jules nel suo body della bestia era semplicemente favoloso!!! E questa foto la tengo stampata nel cuore.

C’è stata anche una riflessione sull’amore. Sul blo, un inno all’amore a 360 gradi. A voi è piaciuto tantissimo. A me pure. E spero che i miei figli un giorno lo leggeranno.

L’amore è ogni cosa

Marzo: cinema tra donne e dichiarazioni al figlio maschio

Una serata tra donne. Solo io e lei in Duomo. Io e Sophia siamo state milanesi per una sera. Per la première della Bella e La Bestia. Noi due in prima fila, lei sulle mie ginocchia perché “un po’ mi fa paura mamma”. Un ritorno a casa in taxi a mezzanotte. Una serata da ricordare.

A marzo ho anche aperto il mio cuore. Al mio piccolo maschietto tanto chiacchierato. Un titolone un po’ forte. Una grande verità di cui non rinnego nulla.

Caro mio figlio, ti amo ti odio

Aprile e la caccia alle uova di Pasqua

Ho sempre sognato di farlo. Organizzare una vera caccia alle uova in giardino. Allora ecco. Due bambini in pigiama, ancora caldi da nanna, i capelli spettinati, gli stivali di gomma, e due sorrisi indimenticabili. Non per la sorpresa in sé quanto per il gran divertimento!

Aprile è stato un bel mese. Un bellissimo mese. Abbiamo giocato, abbiamo riso, abbiamo passato tempo in famiglia. E abbiamo anche messo qualche puntino sulle “i”.

Femmine e luoghi comuni

Maggio aspettando l’estate

A maggio abbiamo celebrato la mamma ma anche la famiglia. Una famiglia di Lego. Non trovate qualche somiglianza??? A Maggio siamo anche state sul set. Una principessa in costume si preparava per future grande nuotate!

A Maggio celebravamo la mamma ma non solo. ABbiamo celebrato la Mamma e la Maternità.

La maternità è una giostra

Giugno: Pitti Bimbo, ciliegie, feste e saggio

Che mese giugno! Quanti ricordi in quel mese di Giugno! Abbiamo iniziato in bellezza, raccogliando ciliegie (vi ricordate quella foto di Jules macchiato di ciliegia fino ai capelli?). Abbiamo poi fatto il nostro primissimo saggio di danza. Con un tutù di vera ballerina, uno chignon tiratissimo, delle scarpette e un palco grande grande, al Teatro Nuovo di San Babila.

A giugno poi siamo andate a Pitti Bimbo, io Sophia e mio papà. Due giorni stupendissimi. Io a lavoro, Sophia col Nonno tra le strade di Firenze, il Duomo e le colline.

A ggiugno abbiamo anche fatto le groupie, e vinto una foto con l’idolo della piccola ancora nemmeno cinquenne: Fedez.

A giugno abbiamo più che mai capito l’importanza dell’essere una famiglia. Con o senza figli. A proposito: fare figli non è un obbligo. Qui sotto vi spiegavo perché.

Non fate figli

Luglio: i nostri primi 5 anni

A luglio abbiamo festeggiato un compleanno importante. Il compleanno che ha segnato irremediabilmente l’ingresso di Sophia nella cosiddetta fascia di “bambine grandi”. 5 anni. Delle stelle negli occhi. Dei sogni grandissimi. Una coda di sirena (sì sì), una maglia viola (sì sì), e una festa bellissima.

A luglio siamo anche volati in Francia. La prma volta in aereo per Jules. Il ritorno a casa. Un matrimonio in campagna. Due look stupenderrimi firmati Simonetta.

Ma a luglio, dopo cinque bellissimi anni, abbiamo deciso di celebrare anche i(l) papà!

Quando nasce un papà

Agosto: vacanze al mare in Italia con i bambini

Una vacanza organizzata last minute. Un villaggio in Abruzzo. Una vacanza tranquilla. Una località “da famiglia”. Nessuna notte brava. UNa delle vacanze che ricorderò per sempre. Tutto perfetto. Abbiamo portato il mare d’Abruzzo nei nostri cuori (assieme agli arrosticini).

Ad agosto abbiamo pensato anche alle nostre amiche neomamme e future mamme. Da lì un post con simpatici consigli per vivere la fine della gravidanza con il sorriso (specialmente se si tratta della prima).

L’ultimo bagno

10 + 1 cose da fare prima di partorire

 

Settembre: un nuovo inizio e i buoni propositi veri

Settembre ha segnato l’arrivo dei miei primi 33 anni. Un compleanno in famiglia, anche grazie all’arrivo di mia sorella. Una foto scattata da Sophia, un mese con un meteo stupendo, e tante domeniche passate in cascine. Un ritorno dalle vacanze dolce e sereno. Un bellissimo settembre al quale sono molto grata.

Dolcezza, serenità, che ho augurato alle mie amiche mamme da poco, con un post sull’allattamento. Ironico, da prendere mica troppo sul serio. Oppure sì?!

6 cose da fare durante l’allattamento

Ottobre: e l’arrivo dei terrible two!

Un bebè non più bebè… Il mio piccolo Jules è cresciuto ed è diventato un bimbo a tutto tondo. Anzì, un monello a tutto tondo. I terribili due li stiamo vivendo tutt’ora, direi, intensamente!

Ad ottobre abbiamo anche festeggiato i nonni… e Sophia ha voluto dedicare a loro tutti i suoi pensieri più dolci.

Io invece, ho scelto di svelarmi. Non ho mai nascosto il mio scombussolamento (per rimanere sift) alla notivia del fiocco azzurro. Tant’è che sono ben sei le future mamme in attesa di un maschio che mi hanno scritto in cerca di conforto. Allora per loro e per tutte le altre ho deciso di mettere alcuni pensieri nero su bianco.

I nonni, viti da Sophia

Mamma di maschi si diventa?

Novembre a Milano con i bambini

Chi l’ha detto che novembre fosse un mese triste? Ah già… sono io. Ho scelto quest’anno di ricredermi e godermelo in fondo. Organizzandomi per mene (vedi post qui sotto) e imparando ad amare la nostra città. Abbiamo “visitato” Milano con i bambini. Ed è stato bellissimo.

Ah. Aridaje con ‘sto figlio maschio.

Il carico mentale: cos’è e come prevenirlo

Del perché io, un figlio maschio, non lo volevo

Dicembre: aspettando Natale in famiglia

Il nostro Natale 2017 è stato assolutamente PERFETTO. Quello più vicino alla mia idea di perfezione. Ce lo siamo goduto tutto tutto. Il mese di dicembre non è ancora finito, ma a lui voglio dire grazie perché non è stato altro che la ciliegina sulla torta di un anno davvero ricco. Un anno del quale non cambierei nulla proprio nulla.

Ora aspettiamo Capodanno per salutarlo al meglio, tenendoci pronti a vivere 2018 con lo stesso spirito.

Natale: tradizione o innovazione?

Natale: facciamo i conti?

By elise, 29 dicembre 2017
10 motivi per sorridere
Natale: facciamo i conti?
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Networks
About Me
Colleziono borse, a mano o sotto gli occhi. Le marinière sono la mia Madeleine de Proust e il tulle una filosofia di vita!
Seguimi su Google+
Pinterest
Contatti

Per info e/o collaborazioni, scrivete a Elise Lefort

Instagram API currently not available.